Domanda di agevolazione tessere trasporto

(urn:nir:regione.marche:legge:1997-05-05;27)
  • Servizio attivo
Procedimento di domanda di agevolazione tessere trasporto

A chi è rivolto

Il servizio è rivolto a tutti i soggetti interessati in possesso dei requisiti previsti.

Approfondimenti

CategoriaDescrizioneISEETariffa
A1

Invalidi civili con grado di invalidità pari o superiore al 67%.

Invalidi di guerra dalla prima alla ottava categoria.

Invalidi di servizio dalla prima alla quinta categoria.

Invalidi del lavoro con grado di invalidità certificato dall'INAIL pari o superiore al 40%.

Soggetti in condizioni di handicap permanente, ai sensi della Legge 104/92, che hanno un grado di invalidità civile pari o superiore al 67%.

Soggetti già beneficiari degli interventi statali previsti per le vittime della criminalità e del terrorismo di cui alle Leggi del 13 agosto 1980 n. 466, del 20 ottobre 1990 n. 302, del 23 novembre 1998 n. 407, del 3 agosto 2004 n. 206 e ss.mm.ii. e le vittime del dovere individuate ai sensi dei commi 563 e 564 dell’art 1 della Legge n. 266/05.

Sordomuti riconosciuti tali ai sensi della legge 26 maggio 1970, n. 381.

Ciechi totali o parziali e gli ipovedenti ai sensi della Legge 3 aprile 2001, n. 138.

Grandi invalidi di servizio di cui all’art. 7 della Legge 26 gennaio 1980, n. 9 e ss.mm.ii.

inferiore a 6.500,00 euro

5% autobus

50% treno

A2Come categoria A1(non richiesto)

35% autobus

50% treno

BMinore portatore di handicap che ha diritto dell’indennità di frequenza ai sensi della  Legge del 11/10/1990, n. 289(non richiesto)

gratuita autobus

50% treno

CUltrasessantacinquenne con limite di reddito ISEEinferiore a 6.500,00 euro

25% autobus

50% treno

EPerseguitati politici, antifascisti o razziali  riconosciuti, nonché cittadini cui sia stato riconosciuto dallo Stato  italiano il diritto  ad asilo politico ai sensi della vigente legislazione e rifugiati riconosciuti tali dall'Alto Commissario delle Nazioni  Unite per i profughiinferiore a 6.500,00 euro

50% autobus

50% treno

FLavoratori dipendenti (residenti o domiciliati nelle Marche)inferiore a 6.500,00 euro

50% autobus

50% treno

GStudenti (residenti o domiciliati nelle Marche) di  scuole  pubbliche  o  parificate  di  ogni  ordine  e  grado, università, istituti superiori ed  accademie  marchigianeinferiore a 13.000,00 euro

50% autobus

50% treno

Hdisoccupati che abbiano perso, da meno di tre anni, un precedente rapporto di lavoro con durata continuativa pari o superiore a 12 mesi, e che abbiano reso ai competenti servizi per l’impiego la dichiarazione di disponibilità ai sensi delle disposizioni previste dal Decreto Legislativo 297/2002 e dalle relative disposizioni regionali di attuazione (D.G.R. n. 372 del 11/03/2003), compresi gli iscritti alle liste di mobilità ai sensi della Legge 223/1991 e della Legge 236/1993.inferiore a 6.500,00 euro

gratuita autobus

50% treno

LDonne in stato di gravidanza attestato attraverso certificato medico e le madri con almeno un figlio al seguito con meno di un anno di vita, limitatamente al solo trasporto pubblico regionale e locale su gommainferiore a 6.500,00 euro50% autobus

NOTE:

Hanno diritto ad usufruire dei titoli di viaggio agevolati gli eventuali accompagnatori dei soggetti appartenenti alle categorie A1, A2 e B, per quest’ultima qualora sia riconosciuta la qualifica di “minore con impossibilità a deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore”, limitatamente alle tratte percorse in presenza del soggetto accompagnato.

Come fare

Il servizio può essere attivato presentando tutta la documentazione prevista, consultabile in formato PDF.

Domanda di agevolazione tessere trasporto
Copia del documento d'identità
Una fotografia in formato tessera
Copia dell'attestazione ISEE
(Da non allegare nel caso di categoria A2 o B)
Copia della documentazione medica ed eventuale verbale di invalidità civile
(Da allegare nel caso di categoria A1, A2 o B)
Copia del provvedimento di concessione dello status di perseguitati politici, antifascisti o razziali riconosciuti, nonché cittadini cui sia stato riconosciuto dallo Stato italiano il diritto ad asilo politico ai sensi della vigente legislazione e rifugi
(Da allegare nel caso di categoria E)
Certificazione del datore di lavoro di “lavoratore dipendente”
(Da allegare nel caso di categoria F)
Certificato d’iscrizione a scuola pubblica o parificata, università, istituto superiore o accademia
(Da allegare nel caso di categoria G)
Certificato di disoccupazione
(Da allegare nel caso di categoria H)
Copia del certificato medico attestante lo stato di gravidanza o certificato di nascita del figlio
(Da allegare nel caso di categoria L)

Cosa serve

Per accedere al servizio, assicurati di avere:

  • SPID (sistema pubblico di identità digitale), carta d’identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS)
  • tutta la documentazione prevista per la presentazione della pratica.

Cosa si ottiene

Quando il procedimento amministrativo si conclude positivamente si ottiene l'accesso al servizio.

Tempi e scadenze

Durata massima del procedimento amministrativo: -

Accedi al servizio

Puoi accedere al servizio direttamente online tramite la tua identità digitale

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Termini e condizioni di servizio
Argomenti:
  • Istruzione
Categorie:
  • Cultura e tempo libero
Ultimo aggiornamento: 19/10/2023 12:11.28